Tekkenpedia Ita
Advertisement
Tekkenpedia Ita

Hon-maru come appare all'esterno in Tekken 5.

Hon-maru (本丸 Honmaru, Castello principale) è un luogo ed arena che è apparsa in Tekken 4, Tekken 5 e nella modalità storia di Tekken 7.

Descrizione[]

Hon-maru è un castello e tempio della Famiglia Mishima situato in una remota catena montuosa, difficile da raggiungere e richiede molte ore di camminata o un mezzo volante.

All'esterno l'Hon-maru si presenta come un antico tempio-pagoda in stile giapponese fatto di legno, pavimento e

Hon-Maru interno.png

colonne in pietra, circondato dalle montagne, e fitte foreste.

L'interno dell'Hon-maru appare tutto in legno scuro, eccetto per le colonne portanti in pietra, con torce come fonte di illuminazione ed una grande stanza in cui si trova un altare con una gigantesca statua di Buddha usata come tempio.

Il pavimento di legno, è molto fragile a causa dell'età ed solo la caduta causa rotture e scricchiolii con i passi.

Anche se non è rivelato l'accesso, c'è un livello sotterraneo del tempio in cui si trova una cella, nella quale è stato rinchiuso Jinpachi Mishima, il capostipite della famiglia Mishima circa 40 anni prima del Tekken 5.

Storia[]

Non si sa chi costruì l'Hon-maru originariamente, ma si sapeva che Jinpachi conosceva il tempio ed è probabilmente lui che ha acquisito la proprietà.

Circa 40 anni prima del Tekken 5, Jinpachi venne ingannato da Heihachi, che riuscì a portarlo all'Hon-maru per poi rinchiuderlo nei sotterranei, finchè qualche anno più tardi Jinpachi morì di stenti.

Anche se morì il corpo di Jinpachi non venne lasciato morire e il Gene del diavolo costrinse Jinpachi a restare in vita, anche se venne torturato psicologicamente finchè non perse la ragione, rimanendo bloccato per anni.

40 anni dopo, verso la fine del Tekken 4, Heihachi condusse suo figlio Kazuya da Jin con un lungo viaggio a piedi finchè arrivarono all'Hon-maru, dove Heihachi teneva Jin prigioniero con delle catene che impediva a Jin di trasformarsi. Dopo essere entrati, Kazuya rimase scioccato dal vedere la prima volta suo figlio, ma Devil desideroso di ricongiungersi con la sua "metà" mancante, decise di possedere Kazuya e mettere Heihachi fuori combattimento.

Devil cercò di prendersi il potere di Jin, non riuscendo per via del rifiuto di Kazuya, egli gli mostrò un modo per riprendersi il potere, battendo prima Jin, per cui lo svegliò usando il suo potere, e i due cominciarono a combattere.

Kazuya venne sconfitto ed intanto Heihachi si risvegliò e sfidò Jin a combattere, ma anch'esso venne sconfitto.

Dopodichè Jin in preda all'influenza di Devil e semi-trasformato, decise di far fuori i suoi odiati parenti, quando stava per sferrare il colpo mortale, una visione di sua madre lo fece rinsavire, e dicendo al semi-cosciente Heihachi, "Ringrazia mia madre, Jun Kazama" , per poi spiccare il volo sfondando il tetto dell'Hon-maru.

Diverso tempo dopo, Kazuya e Heihachi si risvegliarono, ma vennero attaccati da un gruppo di Jack-4 inviati dalla G-Corporation, costretti così dalla situazione, Heihachi e Kazuya combatterono insieme come padre e figlio, finchè Kazuya tradì Heihachi lanciandolo nei Jack-4, che esplosero polverizzando l'Hon-maru e scagliando via Heihachi.

Tuttavia, nelle macerie dell'Hon-maru, Jinpachi Mishima era ancora vivo e ora liberato dalla prigione scappò e riprese controllo della Mishima Zaibatsu.

Arena[]

In Tekken 4 e Tekken 7, Hon-maru è un'arena giocabile, la differenza tra i due è che l'Hon-maru può essere giocata in modalità pratica, mentre invece in Tekken 7 appare solo come arena introduttiva in cui c'è un tutorial, ambientato durante il filmato introduttivo di Tekken 5, nella quale bisogna battere i Jack-4.

Per essere sbloccata in Tekken 4, bisogna battere la modalità storia con Jin o Kazuya.

Advertisement